Sanremo 2025, Carlo Conti cambia tutto: le nuove regole per cantanti e canzoni

Carlo Conti è già al lavoro per ideare il Festival di Sanremo 2025. Cambierà i criteri di scelta della canzoni e dei cantanti. 

Il post Amadeus non sarà semplice. I telespettatori hanno aspettative molto alte dopo cinque anni di un Festival moderno e allegro. Il compito di Carlo Conti non sarà semplice, dovrà dare un tocco personale allo spettacolo senza far rimpiangere la vecchia conduzione.

Sanremo 2025 cambia con Carlo Conti
Carlo Conti a Sanremo 2025. Come sarà la sua conduzione? Foto Ansa (Stedo.it)

La RAI ha scelto Carlo Conti come presentatore del Festival di Sanremo per i prossimi due anni. Dopo l’addio di Amadeus e il passaggio a Nove si sono fatti tanti nomi per la conduzione della kermesse musicale. Da Stefano De Martino ad Alessandro Cattelan, da Marco Mengoni a Michelle Hunziker fino a Gerry Scotti e Paolo Bonolis. Nessuna novità, invece, ma un ritorno, quello di Carlo Conti.

Il noto presentatore riesce a far diventare ogni suo programma un successo ma il compito questa volta non sarà facile. Amadeus ha saputo svecchiare il Festival di Sanremo chiamando sul palco voci giovani e apprezzate dai ragazzi raccogliendo, così, consensi da tutte le generazioni. Carlo Conti avrà diversi mesi per pensare ad una sua strategia che non faccia calare gli ascolti. Al momento ha spoilerato qualche dettaglio sui criteri di scelta di cantanti e canzoni.

Quali criteri seguirà Carlo Conti per la scelta di cantanti e canzoni

Il Festival di Sanremo 2025 a breve prenderà forma. La scelta più importante è quella dei cantanti che saliranno sul palco e delle canzoni da proporre. Carlo Conti durante una conferenza stampa del Tim Summer Hits ha risposto alle domande di alcuni giornalisti inerenti la kermesse musicale italiana.

Quali canzoni sceglierà Carlo Conti per sanremo 2025
Carlo Conti, quello che si sa sul prossimo Festival di Sanremo. Foto: Ansa (stedo.it)

Ha detto che al momento sta lavorando sul regolamento, poi passerà all’ascolto dei brani delle Nuove Proposte per passare, infine, alle canzoni dei Big. Insieme ad altre persone arriverà alla scelta finale. Ha lasciato intendere che contano più i brani rispetto al nome di chi li canta. “Prima c’è sempre l’ascolto e poi gli inviti”.

La precedenza verrà data alla canzone in sé. Il conduttore è contento del fatto che avrà molto più tempo a disposizione rispetto alle precedenti conduzioni per concentrarsi sul Festival 2025 avendo un carico di impegni inferiore.

Nessun format quotidiano significa potersi concentrare sul nuovo progetto. Le decisioni da prendere sono numerose. Non solo brani e cantanti ma anche co-conduttori e co-conduttrici, ospiti, spettacolo. Voi come pensate che sarà la nuova edizione di Carlo Conti? Riuscirà a soddisfare le aspettative del pubblico dopo cinque Festival di successo?

Impostazioni privacy