Turbolenze addio, gli aerei di queste compagnie sono i migliori, non c’è dubbio: non sentirai nulla anche nella tempesta

Le turbolenze saranno solo un brutto ricordo per i passeggeri che le hanno vissute. Su questo tipo di aereo non ti accorgi di niente.

Dopo che un volo per Singapore è stato colpito da una forte turbolenza questa settimana, provocando morti e feriti, in molti ora si chiedono che cosa fare in queste situazioni. Gli esperti però hanno indicato quali sono i mezzi più sicuri da prendere per non sentirle.

Turbolenze aerei migliori per evitarle
Gli aerei migliori per non sentire le turbolenze – stedo.it

Le morti causate dalle turbolenze aeree sono molto rare, ma gli esperti spiegano che queste potrebbero diventare più frequenti nel corso del tempo a causa degli effetti del cambiamento climatico. Uno studio realizzato dagli scienziati dell’Università di Reading ha scoperto che le temperature più elevate stanno portando aumenti significativi di questi fenomeni.

In genere, la turbolenza è causata da nuvole temporalesche, ma quando questa arriva con l’aria limpida è molto più pericolosa poiché non ci sono nuvole che indicano rischi potenziali, quindi non è visibile a occhio nudo. Tuttavia, gli esperti hanno indicato quali sono i migliori aerei per non sentire le turbolenze.

Quali sono i migliori aerei per non sentire le turbolenze? Lo rivelano gli esperti

Secondo quanto dicono gli esperti, le turbolenze in genere si avvertono maggiormente sugli aerei più piccoli perché pesano meno e quindi hanno più probabilità di muoversi con l’aria. Nel dettaglio, hanno indicato i mezzi più sicuri in tal senso, ovvero quelli che bisognerebbe prendere per evitare questo spiacevole inconveniente.

Turbolenze: quali aerei prendere
Gli aerei da prendere per evitare turbolenze – stedo.it

Il primo suggerito è il Boeing 787-9, il quale ha un grande carico alare e può anticipare il movimento dell’aereo nel caso in cui dovesse essere colpito da una turbolenza. Un altro aereo poco influenzato da fenomeni di turbolenza è l’Airbus 340-500/600, il quale possiede anch’esso un carico alare notevole.

Gli esperti hanno poi spiegato che i posti in coda sono i peggiori. Qui i passeggeri avranno maggiori probabilità di avvertire gli effetti di una turbolenza. La parte posteriore dell’aereo tende a rimbalzare di più durante le turbolenze, lasciando i passeggeri più vulnerabili al movimento.

Gli assistenti di volo hanno indicato che in genere la parte più stabile dell’aereo è quella sopra l’ala. Pare che sia proprio questo il posto migliore dove sedersi per coloro che non hanno intenzione di farsi rovinare il viaggio da una o più turbolenze. In ogni caso, il consiglio è sempre quello di indossare la cintura di sicurezza.

Impostazioni privacy