GTA 6, questa notizia non ci voleva: lo ha annunciato il CEO di Take Two

Con l’avvicinarsi del rilascio di GT6 entro la fine del 2025, aumentano le speculazioni che fanno impensierire i giocatori.

Non è un segreto che la produzione dei moderni videogiochi Tripla A costi centinaia di milioni di dollari. A loro volta, editori e sviluppatori sperano che le massicce vendite possano aiutare a compensare i loro grandi investimenti, ma non è sempre così. La soluzione, almeno nel frattempo, è stata quella di aumentare il loro prezzo da 70 euro a 80 euro.

GTA 6, Rockstar Games vuole raggiungere la «perfezione
Quanto costerà GTA 6? Take-Two non risponde ma ‘vuole dare il giusto valore’ al gioco. Foto credi: Youtube, GameSpot – Stedo.it

L’aumento di 10 euro mira non solo a recuperare i costi in un mercato più costoso, ma riflette anche il cambiamento di valore nei giochi moderni, con la loro grafica più dettagliata e tempi di autonomia più lunghi. Ma mentre i consumatori stanno appena iniziando ad abituarsi alla nuova normalità dei videogiochi da 80 euro, la società madre di GTA 6, Take-Two, non ha escluso un secondo aumento di prezzo.

Speculazioni sui prezzi di GTA 6: il gioco potrebbe costare di più

Con l’avvicinarsi del rilascio di Grand Theft Auto 6 verso la fine del 2025, aumentano le speculazioni sul fatto che Take-Two fisserà un prezzo superiore a 80 euro per l’edizione standard del gioco. Take-Two è stata tra le prime grandi aziende ad aumentare i prezzi dei giochi di alto livello, spingendo alcuni a prevedere un ulteriore aumento per il prossimo capitolo di GTA.

Le speculazioni sui prezzi di GTA 6 suggeriscono che il gioco potrebbe costare di più
GTA 6 costerà più di 80 euro al lancio? Take-Two ancora non ha deciso. Foto credit: Youtube, screenculture – Stedo.it

Tuttavia, in una recente chiamata trimestrale con gli investitori, quando è stato chiesto loro quali fossero le strategie di prezzo per l’intera gamma di giochi, inclusa la serie GTA, il CEO di Take-Two Strauss Zelnick ha sottolineato l’impegno dell’azienda a valorizzare. Secondo GameSpot, Zelnick ha dichiarato: “Guarda, ci sono sempre più contenuti resi disponibili costantemente e miriamo davvero a fornire un grande valore in ogni momento”.

Zelnick ha aggiunto che, quando Take-Two stabilisce un prezzo, vuole assicurarsi che “sia una buona notizia per il consumatore”. Inoltre, l’obiettivo sarebbe che l’esperienza, AKA il gioco, “sia ampiamente superiore rispetto al costo”. Come ha detto brevemente Zelnick, “Questo è l’obiettivo”.

In altre parole, Take-Two prenderà in considerazione la quantità di contenuti resi disponibili nei suoi prossimi videogiochi nel determinare il nuovo prezzo. Inoltre, qualunque sia il prezzo, il gioco verrà “consegnato in eccesso” rispetto a quanto il consumatore ha pagato in anticipo. È probabile che Zelnick si riferisca a Grand Theft Auto 6 di Rockstar, che ha recentemente ricevuto una finestra di lancio nell’autunno 2025.

I fan hanno già dovuto fare i conti con un aumento di prezzo per GTA+, il servizio di abbonamento onnicomprensivo di Rockstar per gli appassionati giocatori online. Il costo è passato da 7 a 9 euro al mese, il primo aumento di prezzo dal lancio nel 2022. L’abbonamento a GTA+ fornisce ai giocatori una serie di oggetti di gioco e premi. Recentemente, l’abbonamento ha emulato altri piani specifici dell’azienda, come EA Play, offrendo giochi più vecchi del catalogo Rockstar, come i titoli Grand Theft Auto.

Impostazioni privacy