Sampierdarena, eppur si muove: ok per i lavori di riqualificazione

Se sarà una buona notizia o meno, lo scopriremo solo vivendo. Cantieri nuovamente aperti dopo il caso sampierdarenese del 2011.

Sono cominciati i lavori di riqualificazione di via Daste. Uomini e mezzi all’opera per far ripartire il cantiere aperto nel 2011 e chiuso dopo pochi mesi per il fallimento della ditta alla quale era stato dato mandato per la realizzazione dell’opera che rientra nel Por Sampierdarena.

Sampierdarena, apre il cantiere di Via Daste
Sampierdarena, eppur si muove (il cantiere) – foto fonte: pixabay – stedo.it

I lavori dovrebbero terminare nel giro di pochi mesi, almeno questa è l’intenzione del Comune di Genova che stima in centoventi giorni i tempi di realizzazione della riqualificazione di via Daste. Sarà garantito il transito pedonale nella massima sicurezza ed il transito dei mezzi di soccorso impegnati in operazioni di pronto intervento.

Saranno assicurati i diritti di terzi e garantiti gli accessi alle proprietà laterali. Ora non resta da capire se ci saranno novità per l’apertura del cantiere dell’ascensore di via Cantore che, da quanto era emerso nell’incontro tra Officine Sampierdarenesi e assessore Crivello, doveva partire il 28 febbraio. Un nodo al fazzoletto che, per ora, non siamo riusciti a sciogliere. Lo stesso vale per la palazzina di via Cantore, ex sede della biblioteca Gallino, per la quale si attendeva, entro fine febbraio, il risultato della perizia da parte di uno strutturista che avrebbe dovuto indicare i costi necessari alla messa in sicurezza dello sfortunato immobile, ex sede anche del Gazzettino Sampierdarenese.

Impostazioni privacy